La nuova stagione sta per arrivare: questo è il periodo ottimale per cercare di smaltire gli ultimi chiletti rimasti e rimuovere un po’ di adipe dal nostro corpo. Ciascuna donna ha esigenze diverse a seconda della tipologia corporea; infatti, ognuna di esse tende ad accumulare adipe in zone diverse del corpo. Esiste perciò la donna con corpo a mela, se tende ad accumulare grasso sulla pancia e sulla parte alta del corpo; la donna a pera se tende ad accumulare adiposità su cosce, glutei e fianchi e così via. Inoltre, occorre fare una distinzione anche a livello
Attraverso un’alimentazione adeguata, degli esercizi mirati e una buona idratazione, è possibile trasformare il proprio corpo in men che non si dica. Scopriamo insieme come rassodare la pancia e quali sono gli esercizi migliori per tonificare l’addome.

Quali sono gli esercizi migliori per rassodare la pancia?

L’adipe accumulato durante i mesi freddi può dare parecchio fastidio: l’estate è la stagione dei vestitini, del bikini e degli shorts, e non arrivare alla calda stagione in perfetta forma può destare qualche frustrazione. Quali sono gli esercizi adeguati per cercare di rimediare al problema?
Gli esercizi utili per rassodare la pancia sono molteplici, associati ad una sana alimentazione (priva ovvero di grassi, fritti e cibo da fast food) il risultato è garantito.
I più comuni esercizi sono rappresentati dagli rappresentato dagli addominali: consiste nel distendersi un tappetino da ginnastica su una qualsiasi superficie o pavimento, e flettere leggermente le gambe. Il consiglio principale è quello di non forzare troppo la schiena, al fine di evitare crampi e dolori; guardando un punto fisso (agevola l’equilibrio), è necessario portare le braccia dietro la nuca e trovare una posizione comoda. Infine, sollevarsi il più possibile, a seconda del proprio grado di allenamento, per sollecitare i muscoli addominali, per poi tornare a terra con la schiena.

A seconda della variazione, è possibile allenare più fasci muscolari insieme: abbiamo appena descritto l’esercizio per gli addominali alti, ma è possibile allenare anche gli addominali bassi. Stando in posizione supina, bisogna solamente fare forza con gli arti inferiori a mezz’aria, ad un ritmo costante.
Come se non bastasse, esiste anche un altro esercizio efficace, stimolante e divertente: gli Ab Bikes. Come suggerisce la stessa parola, simula una pedalata in bicicletta a mezz’aria. Consiste nel collocarsi in posizione supina, con le braccia posizionate dietro la nuca e le gambe distese. In sostanza, bisogna sollevare il capo e fare incontrare il gomito destro con il ginocchio sinistro, e viceversa. Durante questa fase, la gamba a riposo deve essere distesa. Anche il ponte può essere un esercizio utile per la tonificazione degli addominali: bisogna semplicemente sollevare il bacino verso l’alto, in posizione distesa con le braccia distese lungo la posizione del corpo.

Un ulteriore esercizio, forse il più amato e temuto allo stesso tempo, è il plank. Occorre resistenza e buona preparazione fisica nella corretta esecuzione della plank, per evitare sovraccarichi inutili e altri disturbi. Il plank è un ottimo sistema di tonificazione e consiste nel porre il peso del proprio corpo sui gomiti. In posizione distesa, a pancia in giù, bisogna poggiare i gomiti sul pavimento e cercare di sollevarsi per una durata di 30/60 secondi circa. Tonificazione garantita! Esistono anche diverse versioni per principianti, come ad esempio appoggiare le ginocchia per terra durante l’esecuzione o, piuttosto di utilizzare i gomiti, porre il proprio peso sulle mani. La fatica sarà minore, ma minori saranno anche i risultati; tuttavia, prevenire è meglio che curare, se non siete pronti fisicamente è meglio proseguire per gradi.
Infine, anche il Mountain Climber è un ottimo esercizio per allenare gli addominali. Partendo dalla posizione plank bisogna flettere le ginocchia portandole al petto, in maniera alternata e costante.
Ricordate che questi esercizi a corpo libero, associati ad un buon allenamento cardio a bassa/media intensità, sono la chiave per una buona riuscita nel vostro intento.

Altri consigli per la tanto desiderata pancia piatta

Vitamine, antiossidanti e ancora vitamine. Ebbene sì, anche gli alimenti sono un grande alleato nello smaltimento dell’adipe in eccesso. Ecco a voi una lista di alimenti che, associati alla costanza che avrete nello svolgere gli esercizi descritti in precedenza e all’allenamento cardio, possono aiutarvi nel raggiungimento del vostro obiettivo. Scopriamo insieme quali sono: per prima cosa, ci sembra doveroso citare il finocchio. Si tratta di una verdura ricca di vitamine e sali minerali, oltre alla buona presenza di antiossidanti. Aiuta la digestione, è un ottimo alleato contro la pancia gonfia e stimola l’eliminazione dei liquidi in eccesso dal corpo. Un altro alimento utile nella lotta contro l’adipe in eccesso è l’ananas: oltre ad essere dolcissimo, è ricco di fibre e sostanza che pare migliorino il metabolismo, riducendo infatti l’assimilazione dei grassi. Infine, i carciofi sono molto sazianti e regolano lo stimolo della fame/sazietà, sono ricchi di fibre (liberano il corpo dalle tossine in eccesso), e possiedono proprietà diuretiche.
Buon allenamento!

Write a Comment